NEWS

NEWS

IN USCITA IL 20 GENNAIO 2020

IL NUOVO SINGOLO “SIENTEME”

MANGABOO FEAT. ENZO AVITABILE

SU TUTTI GLI STORE DIGITALI E IN VINILE

ASCOLTA IN ANTEPRIMA

A poco più di due anni dal debutto i Mangaboo escono con un nuovo singolo, anticipazione del secondo album dal titolo “Autoradio” che vedrà la luce nel maggio 2020. Giulietta e Pisti consolidano così un sodalizio nato a Torino, la città che negli anni li ha visti protagonisti di progetti musicali assai diversi fra loro ma dal forte denominatore comune: la musica elettronica. Si sta parlando di progetti come Krakatoa e Motel Connection per Francesco Pistoi aka Pisti e di The Sweet Life Society per Giulietta Passera.

Il nuovo singolo “Sienteme”, che uscirà il 20 gennaio, gode della collaborazione di un musicista d’eccezione, Enzo Avitabile, sassofonista, polistrumentista e cantautore napoletano che dagli anni Settanta scalda i palchi di tutto il mondo. La collaborazione con i Mangaboo è nata all’interno del Torino Jazz Festival di qualche anno fa, quando Pisti insieme all’amico e produttore Hugo diedero vita ad una fitta libreria musicale campionando i grandi jazzisti che dai palchi del festival passavano alla loro sala di registrazione. Un luogo che in breve tempo divenne punto d’incontro imprescindibile per tutti i musicisti durante i momenti off del festival.

Il testo di “Sienteme”, registrato in quell’occasione e scritto da Enzo Avitabile, è caratterizzato da una metrica rap in dialetto napoletano alternato da un più melodico ritornello in griko, idioma di eredità ellenica tuttora in uso nel sud Italia. Oggi “l’Africa si avvicina all’Europa” mentre “l’Oriente si sveglia e l’Occidente si riposa” ma “la musica vera non tiene colori, da secoli e secoli quando era un rumore”. Attualità e antichità si accompagnano non solo nella forma ma anche nel contenuto del pezzo: si tratta di un testo civile che più che mai si rivolge al mondo contemporaneo e a tutti i popoli da sempre in continuo movimento. Il tutto sottolineato da un arrangiamento elettronico tribale che lascia poco scampo all’idea di stare fermi e buoni.

Il brano uscirà in digitale e in vinile accompagnato da tre remix firmati da Germano Ventura, Fabrizio Maurizi e ulderico tarasconi. La grafica della copertina sarà a cura dello sreet artist BR1.

La grande novità è che questa prima uscita fa parte di un progetto discografico più ampio che è Lunetta 11, uno studio di produzione e galleria d’arte contemporanea con sede in un piccolo borgo dell’Alta Langa piemontese, che dal 2020 darà vita anche a un’etichetta discografica e che vedrà la collaborazione con produttori e musicisti su ampio raggio.


UXUU – LUNETTA 11

IN COLLABORAZIONE CON IL FIRENZE JAZZ FESTIVAL


Se Lunetta 11 è nata a inizio estate offrendo al proprio pubblico una mostra d’arte contemporanea con una esposizione allestita tra edifici dalla tipica architettura d’alta langa e il magnifico giardino di castagni, in autunno Lunetta 11 scopre la sua seconda anima, quella della ricerca musicale con particolare attenzione al campo dell’elettronica.

Per il Firenze Jazz Festival di quest’anno Lunetta 11 ha prodotto un live unico e irripetibile, una jam session strumentale ed elettronica che la sera del 15 settembre ha portato sul palco della Manifattura Tabacchidi Firenze quattro artisti di diversa provenienza musicale (dal jazz alla techno, passando dal crossover).

Il progetto si chiama UXUU, una parola somala che significa “esseri”, ed è formato da Francesco “Pisti” Pistoi (Mangaboo – campionatore, drum machine), Pierpaolo “Pierfunk” Peretti Griva (Subsonica e Motel Connection – basso), Fabio Giachino (piano&synth) e Mattia Barbieri (drums).

Un teaser della serata lo potete vedere qui (guardatelo! perché c’è della magia) e l’intero live lo potete ascoltare qui (ascoltatelo! perché lo ascolterete e riascolterete ancora):


NASCE L’ETICHETTA DISCOGRAFICA LUNETTA 11

La collaborazione con il Firenze Jazz Festival non è che il primo passo di un’altra grande avventura di Lunetta 11: la nascita di una etichetta discografica. Nei prossimi mesi diversi progetti musicali già in cantiere nella fucina di Lunetta 11 vedranno la luce e la pubblicazione sotto lo stesso nome di Lunetta 11. Come si dice, stay tunned, perché arriveranno forti e caldi venti carichi di novità!


DAL 2019 AL 2020
Hanno scritto che Lunetta 11sembra il nome di una base spaziale (Francesca Angeleri per il « Corriere della Sera »), e se davvero siamo in orbita allora possiamo dire che questa prima estate così emozionante è stato più che un primo passo, il nostro primo volo!

Un lancio bellissimo per cui vogliamo ringraziare chi ci ha sostenuto, il Comune di Mombarcaro e il sindaco Simone Aguzzi, l’Amministrazione Comunale, il Circolo Mombarcarci, il Gruppo Comunale di Protezione Civile e tutte le persone di questo territorio meraviglioso che ci hanno dato una mano durante l’allestimento delle parti pubbliche e il giorno dell’inaugurazione. Un grazie speciale ai ragazzi Alessia Barbiero, Monica Benedusi, Giulia Morena, Mattia Morena, Debora Pinna. Grazie a Salvatore Lo Porto e ai suoi ragazzi delle Focaccerie Gran Torino, a Ancuta e Giorgio della Pasticceria Rui di Murazzano e a Roberto Valletti della Cantina Valletti di Dogliani che con i loro prodotti e il loro lavoro hanno dato gusto alla serata dell’inaugurazione.

E naturalmente un grazie immenso a tutti voi visitatori, tutte le persone che sono venute a Borgata Lunetta durante l’estate e hanno scoperto qui uno sguardo nuovo, un modo di far conoscere l’arte contemporanea che sia in armonia con il territorio di accoglienza e che a nomi di fama della storia dell’arte affianca una ricerca sui giovani artisti italiani. Il nostro lavoro non poteva avere risposta migliore dei vostri momenti felici passati a Lunetta 11.

Grazie ai 12 artisti che hanno creduto nell’idea di una galleria d’arte tra le Langhe: Giulio Paolini, Salvatore Astore, Roberto Barni, Valerio Berruti, Jessica Carroll, Luigi Mainolfi, Mizokami Kazumasa, BR1, Alessandro Gioiello, Francesco Maluta, Caterina Silva e Mattia Sinigaglia.

E adesso carichi delle luci e dei colori estivi stiamo iniziando a pensare al prossimo anno. Abbiamo tra le mani tutti gli ingredienti che hanno reso possibile questa prima scintilla, e stiamo lavorando all’estate 2020. Per adesso non possiamo che anticiparvi questo: sarà un secondo volo SPAZIALE !

Grazie e a presto!

Lunetta 11

Eva Menzio

Francesco Pistoi

Claudia Zunino

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER DI LUNETTA11