LA GALLERIA D’ARTE LUNETTA11 SI TROVA NEL TERRITORIO DELL’ALTA LANGA A BORGATA LUNETTA, ANTICO BORGO ITALIANO NEL COMUNE DI MOMBARCARO RISALENTE AL XVII SECOLO.

QUI NEL 2014 UNA FAMIGLIA TORINESE ATTIVA NEL MONDO ARTISTICO E MUSICALE, EVA MENZIO, FRANCESCO PISTOI E CLAUDIA ZUNINO, HA ACQUISTATO E RISTRUTTURATO UNA PORZIONE DI PAESE CON PARTICOLARE ATTENZIONE AI VINCOLI PAESAGGISTICI ED ECOLOGICI, ELEGGENDO LA PICCOLA BORGATA A PROPRIA RESIDENZA E PATRIA. 

CON L’OBIETTIVO DI APRIRE AL PUBBLICO UN LUOGO CHE SIA IN DIALOGO PERMANENTE CON LA NATURA CIRCOSTANTE E CHE SIA DEDICATO ALL’ARTE, GLI EDIFICI E IL BOSCO GIARDINO SONO STATI RESTAURATI E CURATI IN UN’OTTICA ESPOSITIVA E ATTRAVERSO UN IMPEGNO LUNGO E MINUZIOSO. TALI SFORZI HANNO DATO VITA SUL TERRITORIO A UN LUOGO UNICO, IMMERSO NELLA NATURA E ADITO ALL’ARTE CONTEMPORANEA DI RESPIRO INTERNAZIONALE.

UN NUOVO MODO DI VIVERE L’ARTE ADOTTANDO I TEMPI ALLENTATI E MORBIDI PROPRI DEL CICLO NATURALE DELLE STAGIONI: LE MOSTRE DI LUNETTA11 RESTANO APERTE AL PUBBLICO DAI DUE AI TRE MESI, COME TANTE PRIMAVERE, DANDO COSÌ L’OPPORTUNITÀ AL TERRITORIO E A LUNETTA11 DI RADICARSI E CRESCERE INSIEME.

LA PRIMA MOSTRA D’ARTE INAUGURATA NEI MESI ESTIVI DEL 2019 HA RICHIAMATO PIÙ DI TREMILA VISITATORI E LUNETTA11 HA POTUTO SPERIMENTARE PER LA PRIMA VOLTA LA PROPRIA FILOSOFIA DI CONDUZIONE E RELAZIONE CON IL PUBBLICO BASATA SULL’IDEA DI ACCOGLIENZA SOSTENIBILE, VOLTA A PRESERVARE L’ATMOSFERA DEL PICCOLO BORGO E AD EVITARE LO SNATURAMENTO TIPICO DELLE MANIFESTAZIONI SOVRAFFOLLATE. 

ALLA PRIMA ESPOSIZIONE DEL 2019 HANNO PARTECIPATO GIULIO PAOLINI, CON UNA MOSTRA PERSONALE, MIZOKAMI KAZUMASA, CINQUE ARTISTI ITALIANI DELLA NUOVA GENERAZIONE: BR1, ALESSANDRO GIOIELLO, FRANCESCO MALUTA, CATERINA SILVA E MATTIA SINIGAGLIA; E CINQUE SCULTORI LE CUI OPERE SONO STATE ALLESTITE NEL GIARDINO E NEL BOSCO DI LUNETTA11: SALVATORE ASTORE, ROBERTO BARNI, VALERIO BERRUTI, JESSICA CARROLL E LUIGI MAINOLFI. SEMPRE NEL 2019 LUNETTA11 HA PRODOTTO A MOMBARCARO LE INSTALLAZIONI DI STREET ART DELL’ARTISTA BR1 FACENDO COSÌ DIALOGARE CON L’ARTE I DUE PAESI E FAVORENDO LA PARTECIPAZIONE COLLETTIVA LOCALE. 

NEL 2020 L’ESPERIENZA ESPOSITIVA DI LUNETTA11 SI È RIPETUTA CON UNA MOSTRA INAUGURATA A SETTEMBRE E APERTA AL PUBBLICO SU APPUNTAMENTO FINO A NOVEMBRE. PER IL SECONDO ANNO CONSECUTIVO MOLTI VISITATORI INTERESSATI ALL’ARTE SONO ARRIVATI DA TUTTA ITALIA A VISITARE L’ALTA LANGA SCOPRENDONE LA BELLEZZA TERRITORIALE E LA CURA CULTURALE.

PER LA SECONDA ESPOSIZIONE DEL 2020 SONO STATE PRESENTATE CINQUE PERSONALI DI CINQUE ASTRI NASCENTI DELL’ARTE CONTEMPORANEA: ANDREA BARZAGHI, BR1, ALESSANDRO GIOIELLO, SHAFEI XIA E SOLOMOSTRY. NEL GIARDINO, OLTRE ALLE OPERE GIÀ PRESENTI DI SALVATORE ASTORE, ROBERTO BARNI E LUIGI MAINOLFI, È STATA ALLESTITA LA DOPPIA SCULTURA “FIATO” DI PAOLO GRASSINO. VOLENDO NUOVAMENTE MANTENERE UN FORTE LEGAME CON MOMBARCARO LUNETTA11 HA PRODOTTO L’INSTALLAZIONE DI STREET ART DELL’ARTISTA SOLOMOSTRY, IL QUALE DURANTE LA PRIMA RESIDENZA D’ARTISTA DI LUNETTA11 HA REALIZZATO UNA VENTINA DI BANDIERE CHE SONO STATE ALLESTITE DA AGOSTO AD OTTOBRE TRA LE VIE DI MOMBARCARO. 

LUNETTA11 È UN LABORATORIO PERMANENTE PER ESERCITAZIONI IN AMBITO ARTISTICO E CULTURALE, SI FONDA SU UNA FILOSOFIA SOSTENIBILE CHE SIA ATTIVA SUL TERRITORIO, UN TERRITORIO CHE METTE A DISPOSIZIONE RISORSE UNICHE COME QUELLA DELL’UMANITÀ, DELLE TRADIZIONI E DEL SUO PAESAGGIO.

DURANTE IL MESE DI GIUGNO 2021 VERRÀ INAUGURATA LA TERZA MOSTRA ESTIVA CHE OSPITERÀ ARTISTI INTERNAZIONALI E CHE INVITERÀ GALLERIE D’ARTE ITALIANE A PORTARE GIOVANI PROMESSE A LUNETTA11. UN HAPPENING ARTISTICO CHE FARÀ DELL’ALTA LANGA IL GIARDINO DELL’ARTE.

COLLABORAZIONI:

NEL LUGLIO 2012 INSIEME ALLA FONDAZIONE MERZ LUNETTA11 COLLABORA ALLA PRODUZIONE DELLO SPETTACOLO HALE, SCENOGRAFIA DAL VIVO DI ALESSANDRO TANNOYA. A CURA DI MARIA CENTONZE, DIREZIONE ARTISTICA MUSICALE DI WILLY MERZ, THOMAS DEMENGA AL VIOLONCELLO.

DAL 6 MARZO AL 5 MAGGIO 2013 INSIEME ALLA FONDAZIONE MERZ PRESENTA LA MOSTRA HARRY GRUYAERT E NICUS LUCÀ “DIMENTICARE A MEMORIA”, REALIZZATA IN COLLABORAZIONE CON EVA MENZIO, CATERINA FOSSATI E MAGNUM PHOTOS.

DEL 2014 LA PRODUZIONE DE LA TRAGEDIA DELLA LIBERTÀ DI MARCO GOBETTI, RECITATIVO LIBERAMENTE ISPIRATO AL SAGGIO DI FRIEDRICH NIETZSCHE SULL’AVVENIRE DELLE NOSTRE SCUOLE, CON SUGGESTIONI DA OMERO, ESCHILO, SOFOCLE ED EURIPIDE. TESTO PUBBLICATO DALLA CASA EDITRICE SEB27 CON PREFAZIONE DI ANNA DELFINA ARCOSTANZO.

TRA GENNAIO E FEBBRAIO 2020 LUNETTA11 ORGANIZZA SOTTO LA DIREZIONE E CURA DI EVA MENZIO UN LIBRO AL MESE: INCONTRI POMERIDIANI DEDICATI ALLA LETTURA AD ALTA VOCE DI LIBRI E RACCONTI SCELTI DI NICOLÒ AMMANITI, KATHERINE TAYLOR, VERCORS E GIORGIO CAPRONI.

NELL’AGOSTO 2020 LUNETTA11 PROMUOVE E OSPITA PER ATTRAVERSO FESTIVAL LA REPLICA DELLO SPETTACOLO TEATRALE DI MARCO GOBETTI “GIAIME E LUIGI PINTOR. AGIRE IN MODO UTILE – LEZIONE RECITATA”, COMPAGNIA MARCO GOBETTI IN COLLABORAZIONE CON CENTRO STUDI PIERO GOBETTI – PARTNER POLO DEL ‘900 | PRODUZ. 2012, PROMOSSA DA CONSIGLIO REGIONALE DEL PIEMONTE – COMITATO RESISTENZA E COSTITUZIONE.

NELL’AUTUNNO 2020 LUNETTA11 AVVIA UNA COLLABORAZIONE CON IL FESTIVAL DI MUSICA ELETTRONICA CLUB TO CLUB, I CUI PRIMI FRUTTI VEDRANNO LA LUCE DALLA PRIMAVERA 2021 ATTRAVERSO LA PRODUZIONE DI SOUNDSCAPE AMBIENTATI NEI BOSCHI DI LUNETTA11.